Pagina:Cuoco - Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, Laterza, 1913.djvu/378

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
368 nota


    Michele Ciampriamo in Giampriano; ad aver mutato in cognome il luogo di nascita (Spaccone) di Cesare Albano; ad aver elencato tra i giustiziati un Morglies (probabile duplicato di Gaetano Morgera), un Antonio Perna (probabile duplicato di Domenico Perla), un Antonio Coppola, un Leopoldo de Gennaro e un Domenicantonio Ragni, di cui non discorrono né il registro dei Bianchi, né il Diario del Marinelli, né quello del De Nicola, né altre fonti; omettendo per converso Cristoforo Grossi e Carlo Romeo. Non colloco tra gli errori ciò che il L. dice della Sanfelice per le ragioni avanti addotte; — né l’aver posto fra i giustiziati il Velasco, suicida, sia perché, subito dopo il nome, egli stesso dá la notizia del suicidio, sia perché in fondo il Velasco non fece che compiere da se stesso ciò che ineluttabilmente avrebbe fatto messer Tommaso Paradisi da Montefusco (il boia); — né l’omissione del sacerdote Vincenzo Troise, dovuta a materiale dimenticanza, perché dell’esecuzione di lui il L. discorre in altra parte del Rapporto.