Pagina:D'Annunzio - Laudi, I.djvu/91

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
DELLA TERRA E DEGLI EROI

pinifero; ma una bellezza
virginea come un canto [La valle sacra]
1694partènio, diffusa
nella placida sera,
c’indusse una sùbita pace
nel cuore, e il tumulto si tacque.
E sol riudimmo vegnente
dai gioghi d’Arcadia il messaggio
di Pan che conduce
1701ne’ tempi il Ritorno eternale.

Arcadi monti, alpe d’Acaia,
messenie cime, o chiostra
della valle sacra,
vivere mi sembraste
voi contenendo la voce
della placida sera,
1708vivere come i seni
delle vergini intatte
che cantano il canto partènio!
Un melodioso respiro
parea muovere i grandi
lineamenti all’intorno
e, come per una bocca
1715dischiusa, il visibile suono
volgersi al ciparissio golfo
in figura di fiume
declive e l’Alfeo violento
inebriato d’amore
con Aretusa giacersi


- 77 -