Pagina:D'Annunzio - Laudi, II.djvu/59

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
SECONDO - ELETTRA

52tue gomenette;
seguivi l’arte della torcitura,
il crocile, la pigna, il naspo; quando
su le tue labbra le parole amare
56lessi, non dette.

“Il torticcio dell’àncora s’è rotto.
Rinnovarlo non giova. Orvia, tralascia!
Per flagelli e capestri, o cordaio, l’acre
60canape torci.
La terza Italia si distende sotto
ogni bertone come una bagascia.
E Roma all’ombra delle querci sacre
64pascola i porci.„


D'Annunzio - Laudi, II (page 59 crop).jpg

- 45 -