Pagina:D'Annunzio - Laudi, III.djvu/69

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
TERZO - ALCIONE

come questa placata correntìa?
Ella non canta,
10e pur fluisce quasi melodìa
all’amarezza.
                         Qual sia la sua bellezza
                         io non so dire,
                         come colui che ode
                         15suoni dormendo e virtudi ignote
                         entran nel suo dormire.

Le saltano all’incontro i verdi flutti,
schiumanti di baldanza,
con la grazia dei giovini animali.
20In catena di putti
non mise tanta gioia Donatello,
fervendo il marmo sotto lo scalpello,
quando ornava le bianche cattedrali.
Sotto ghirlande di fiori e di frutti
25svolgeasi intorno ai pergami la danza
infantile, ma non sì fiera danza
come quest’una.
                         V’è creatura alcuna
                         che in tanta grazia
                         30viva ed in sì perfetta
                         gioia, se non quella lodoletta
                         che in aere si spazia?


- 59 -