Pagina:D'Annunzio - Laudi, III.djvu/71

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
TERZO - ALCIONE

mentre tu fiuti
l’odor salino.
                         60Fa un suo gioco divino
                         l’Ora solare,
                         mutevole e gioconda
                         come la gola d’una colomba
                         alzata per cantare.

65Sono le reti pensili. Talune
pendon come bilance dalle antenne
cui sostengono i ponti alti e protesi
ove l’uom veglia a volgere la fune;
altre pendono a prua dei palischermi
70trascorrendo il perenne
specchio che le rifrange; e quando il sole
batte a poppa i navigli, stando fermi
i remi, un gran fulgor le trasfigura:
grandi calici sorgono dall’acque,
75gigli di foco.
                         Fa un suo divino gioco
                         la giovine Ora
                         che è breve come il canto
                         della colomba. Godi l’incanto
                         80anima nostra, e adora!


- 61 -