Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/157

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
  — —  

FLt

— 153 —

FON

tarsi che fanno Io insegno spiegato al ven- to. £ por similitudine quel muoversi quasi incerto delle schiero.

FLUX Noia. Flusso nero. Quel elio rimaneva dopo la detonazione della mescolanza fatta di nitro e tartaro.

RÉductip. Reagente. Materie saline od

infiammabili che i fonditori pittano sul ba- gno por accelerare la fusione.

FOC s. m. Flocco. Velo triangolari.

(Petit). Trinchettina.

Clw). Contro-flocco.

—— Fatti) . Flocco volante.

FOLLE (Pièce). Pezzo falso. È quello , elio malamente trapanato dà tiri incerti.

FONCEAUX s. m. Fondelli. Fermano l'im- boccatura del morso conio aste. Parto della briglia. V. buine.

FONr,AILI,KS s. f. Pezzi di legname acco- modati a faro fondi di barili ; c cliiamansi (Lovcaili.es) quelli per farne dello doglio.

FONI) De l’kmbrasirb. Piano, o penitenza. Parto inferiore della cannoniera. V. Em-

BRASTRE.

De la covette. Fondo della bocchetta.

Dove batto l'impugnatura. V.Foubreau, Covette.

De bauil. De tonneau. Fondo di barile.

di botte. Que' cerchi con cui son chiusi. V. Enfon£cre.

De bateao. Fondo di barca ovvero 6af-

tello. Il quale è piano.

— Du fossé. Fondo, piano del fosso; in mez- zo a cui evvi la cunetta o fossetto ( CU- NETTE ).

FON DACE s. m. V. Coclee.

FONDEMENT s. m. Fondamento, pancone, o più comunemente le fondamenta. 11 terreno sodo su cui si fabbrica.

FONDEKIE s. f. Fonderia. Uno degli Opifici di Artiglieria, il quale comprende la forme- ria, le fornaci, il trapano.

FONDEIIll s. m. Fonditore, gettatore. Que- sto vocabolo ultimo è più accomodato al fonditore delle artiglierie.

FONDRE v. a. Fondere, gettare, gittate. Ma il gittare significa a rigore menar nelle forme il metallo. Varie maniero di fondere con- tansi nella moderna tecnologia : a vento, a mortaio, a lazza, a catino, a cazza, in sab- bia, a ricerbero, a crogiuolo ed altri.

Sub l'e.nnemi. Andare addosso. Investi- re con risolutezza il nemico. T. Tom ber sir l'ennemi.

FONDS s. m. Fondi. Ne sono annualmente assegnati agli stabilimenti di artiglieria.

FONO s. m. Coltellaccio. Arme aflricana.

FONTEs. f. Fusione, getto. È l'atto del fon- dere. V. Coclee.

FONTE s. f. Fondata, getto, e gitto. Il voca- D'Arsii. Diz. Mil.

bolo francese posto solo indica il bronzo , ed alcuno volte vi si unisce l’epiteto verde, indicando con fonte noire il ferro.

FONTE, Fer coulé. Ferraccio, ferro fuso o di getto. Combinazione di ferro e di carbo- nio , ottenuta dal minerale o vena di ferro mercè la fusione : gode la proprietà di es- ser rifusa, ed affinata convertcsi in ferro puro od in acciaio.

Blanche. Ferraccio bianco. Contiene

minor carbonio; sicché è meno pesante e più duro.

Ghise. Ferraccio grigio. Il quale può es- sere o agro (aigre) o dolci (dOUCe).

Melée. Ferraccio mescolato, o medio.Il

quale partecipa del bianco e del grigio, o piuttosto è una varietà di questo.

Verte. V. Bronze.

Noire. Ferraccio nero. Contiene troppo

carbonio, e, non avendo tenacità e fluidez- za , è affatto inutile per le artiglierie.

Trcitée. Ferraccio color di trota. Vi si

vedon macchio rossastre c brune. I moder- ni trattatori , siccome il Serrcs , preferi- scon questo agli altri ferracci.

FONTE s. f. Fonda. Tasca di cuoio innanzi aH'arcionc per custodirvi Io pistole : i no- stri soldati la chiamano pappafondo. V. Selle.

FORAGEs. m. Foramento, trapanatura: ma- lamente tra noi barenatura. Verso la metà del secolo passato s'immaginò fonder pie- ni i cannoni e poscia forarli.

FORCF. s. f. Mso. Quantità di soldatesca.

FORCER v. a. Sforzare. Occupar con la for- za una fortezza un campo un ostacolo.

Le passagb. Vincere il passo. Superare

il contrasto del cammino. V. Francuir le défilé.

Les liones du siègb. Rompere l'asse- dio. Obbligare l’assediantea torsi dell'as- sedio, aprirsi una strada fino alla fortezza.

Un défilé. Superare un passo. Vincere

le diflicoltà di natura o d'arte al passaggio di stretto. V. Francuir i.k passage.

FORCES s. f. Forza , forze, sforzo. Potenza di armi e di soldatesca.

FOREIt v. a. Trapanare, bucare. Forare col trapano. Nè le parole nostre orribili barena balenare son derivate dal francese.

FORERIE s. f. Trapanatoio non parrebbe sgradevol voce. Oflioina del trapano, mosso da cavalli o da acque o da vapore.

FORET s. m. Punta di trapano , saetta da metalli. Son verghe che adatlansi ai trapani per forar legno metallo od altro, ma invero chiamansi saette da legno ( mècues ) quan- do forano il legname.

Fende. Raschiaeanne, ripulitolo, rastia-

canne. Verga di ferro cilindrica con in cima 20

itized by Google