Pagina:De Roberto - La Messa di nozze.djvu/284

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


ico, a poppa, fumando, quando fu avvertito di scendere giù presso il comandante, che lo aspettava d'urgenza.

— Comandante Barbarini, — gli disse Carleoni, rispondendo con un breve

cenno del capo e della mano al suo saluto, — siamo al totale di munizioni e di carbone?

— Sì, signor comandante.
— E di viveri?
— Mancheranno una quindicina di giorni alla dotazione normale.
— Si rifornisca nel più breve tempo possibile. Mandi una forte

comandata, per affrettare il trasporto e l'imbarco. — Dopo avere alzato gli occhi all'orologio, riprese: — Dia ordine al direttore di macchina che accenda subito i fuochi e sia pronto a partire non più tardi delle cinque. Vi è molta gente a terra?

— Una ventina d'uomini, in permesso ordinario.
— Nessun ufficiale?
— Due guardiamarina e un sottotenente di vascello....
— Chi è?
— Suo figlio.

Carleoni tacque un poco. L'espressione già