Pagina:Del coraggio nelle malattie.djvu/102

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
76 DEL CORAGGIO

Sicchè que’ motivi di coraggio che negli uomini sono i più ovvj e i più valevoli, possono essere nelle donne o più difficili, o più deboli, o più incerti; e vice versa. Dunque s’aspetta al Medico il saperli scegliere e porre in uso, e darci quella maggiore o minor attività che il suggetto infermo esige.


XVII.


Lo scorbuto dà un esempio dei più parlanti del valore del coraggio. Si vede universalmente, che una persona scorata ed avvilita (massime tra villici, ne’ quali troppo facilemente intervennero prima l’altre cause predisponenti a cotali infermità) ci è più soggetta: e si vede ancora che que’ che ne sono di già attaccati, peggiorano sempre di più quanto più sono restii a ricomporre lo spirito abbiosciato ed imbelle, e a riassumere il brio e ’l coraggio. Offmanno, Eugaleno, VVillis,