Pagina:Deledda - Il paese del vento, 1931.djvu/34

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 28 —

che nota rossa o verde; mentre il notaio vestiva da borghese, inappuntabilmente di nero, con al collo una sciarpa come ai tempi del Direttorio. Era alto e pesante, tutto quadrato: non sorrideva mai; e fu l’uomo che più mi inspirò soggezione in tutta la mia vita.

A tavola non parlò che di suo figlio, studente in medicina, magnificandone, senza parerlo, la bellezza, la vivacità, la passione allo studio, e sopratutto l’ingegno.

Se si parlava di altre cose, egli trovava il modo di riapplicarle al suo Gabriele.

— Gabriele corre anche lui a cavallo, come un diavolo. Quando aveva tredici anni volle a tutti i costi prender parte ad una corsa di barberi, e vinse il primo premio.

Si parlava di mare?

— Anche il mio Gabriele va tutti gli anni al mare, ed è un campione di nuoto.

Si parlava di mode?

— Anche Gabriele veste alla moda: in quanto a questo, anzi, è un po’ strava-