Pagina:Deledda - Il segreto dell'uomo solitario, 1921.djvu/247

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 237 —

colorate che sembrano anch’esse cespugli di rose; tutto è luce e gioia: ma l’uomo, arrivato davanti alla piccola tettoia, vede la porta chiusa, la cuccia del cane vuota, e una fredda caligine attorno.



Poi, un giorno, passato il primo impeto di dolore e di sdegno, andò in cerca del suo bambino.


fine.