Pagina:Deledda - La danza della collana, 1924.djvu/229

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Anche mia figlia dice che piú si va al nord più si sta meglio: dove l'uomo è costretto a stare dentro casa e dentro sé stesso.

STRANIERO

Non si sta tutto l'anno dentro casa, intendiamoci. È questione che da noi si va d'accordo col tempo. Le stagioni sono leali; la primavera è primavera, l'inverno e inverno. Sappiamo quindi premunirci contro le tentazioni dell'una e le violenze dell'altro. Qui invece v'è troppa confidenza fra voi e il tempo: e questo si prende quindi tutte le libertà che vuole, vi strapazza, vi fa cattivi scherzi è lui il vostro padrone.

MADRE

Mia figlia, anche, dice cosí.

STRANIERO

Speriamo dunque vorrà venire anche lei: e poi, ripeto, è questione di mesi. E in tutti i casi, non potrebbe davvero sua figlia stare qui sola? O è lei che ha paura a lasciarla?

MADRE