Pagina:Deledda - Le tentazioni.djvu/270

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
264 g. deledda


— La giustizia... — cominciò a gridare Sidra, diventando pallida come tela.

— Non gridare, donna! La giustizia me la faccio io, — disse il padre, battendosi una mano sul petto. — Ora vado, gli taglio la via, lo schiaccio come una lucertola. Tu sta tranquilla. E sta zitta.

— Ma aspettate.... ma raccontatemi, padre.... ditemi....

Egli era già lontano.

Sidra chiuse la porta. Tremava tutta, i denti le battevano forte forte; la morte le stava davanti agli occhi.


FINE.