Pagina:Deledda - Nostalgie.djvu/204

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 194 —

sono stata un’anima morta fino a pochi mesi fa; ora rivivo un po’, ma non sono viva come lo sarà la mia bambina; sono appena una risuscitata che ha ancora nell’anima il ricordo del sepolcro.

Nell’uscire mise una monetina sulla palma gialla della mano del frate: e dal modo col quale egli intascò il denaro e guardò la visitatrice, ella s’accorse che era ancora un pochino vivo, il pallido fraticello ischeletrito.

Poi uscì quasi fuggendo dal portico vigilato di sepolcri, avida di sole, di rumore, d’immensità.