Pagina:Della scoperta del nuovo pianeta Cerere Ferdinandea.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

45

Pianeti, siccome quelle delle macchie, e diverse loro apparenze.


§. XXII.


Avendo pertanto il Sig. Schroeter unitamente al Sig. Harding con molta diligenza esaminato il Pianeta, si è assicurato, che trovasi esso involto in una specie di nebulosità, o atmosfera non molto dissimile dà quella, che suole accompagnare le Comete. Esaminai Cerere (dice egli) in un’aggiunta alla corrispondenza mensuale del Barone de Zach pel mese di Marzo, con un Riflettore di 13 piedi, e forze di 136, e 288, e la vidi chiara rotonda senza scintillamento in quella guisa appunto, che appajono i Pianeti, talchè non lasciava alcun dubbio su la sua natura. Nella luce, e nel diametro apparente rassomigliava ad Urano, e si vedeva perfettamente terminata, ma circondata da una specie di picciolissima zona, o cerchio, in mezzo al quale il suo disco rimaneva, assai ben terminato: secondo