Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/162

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
148

tronde nociva alle imprese di qualche entità; imperciocchè le piccolissime frazioni che rimangono a mano dei possidenti non possono generare, nè accrescere la ricchezza pubblica, nè aspirare a veruna importante speculazione; mentrecchè, riunite nella cassa comune e dirette dalla provvida perspicace mente del governo, può essere sorgente di somma prosperità.


§ VI.


Taluno poi, ripeto, dubiterà ancora che possa mancare in alcuni stati il numerario indispensabile alla confezione del nuovo sistema stradale.

Potrei qui riportare l’opinione di molti dotti che pretendono sapere la quantità delle specie metalliche circolanti, non che in Europa, nel mondo, e