Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/225

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

note 211


Ma, siccome simili imprese non si mantengono se il calcolo non torna, e l’entusiasmo sfuma di faccia all’abbaco, sicchè l’abbaco rimane solo, mi sono posto coscienzialmente ad investigare quali e quante vicende questo disegno presenti di favorevole successo.

Prima di tutto la posizione della linea mi è sembrata eccellente; se togliesi qualche piccola salita, che potrebbe di leggieri scansarsi, la strada s’inoltrerebbe per una magnifica pianura; il terreno mi sembra di facile acquisto, nè vi è pericolo di incontrare le difficoltà che in proposito incontrano gli impresarj delle strade di ferro inglesi, i quali, abbenchè abbiano dovuto impiegare somme immense per l’acquisto dei terreni, riuscirono nei loro proponimenti oltre le speranze; ed è ciò tanto vero, che le azioni della strada di ferro da Londra a Birmingham, sebbene questo lavoro abbia costato due milioni e mezzo di sterlini, si sono vendute col benefìzio del 100 per 100. Di materiali di ferro non sentiamo penuria; la mano d’opera ridotta a termini estremi, i soccorsi molti; onde per questa parte l’esito parmi sicuro.