Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/34

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
20

fuggono spaventate in seno alla religione.

Genova e Venezia ricettano la gloria italiana, fanno risorgere il commercio e l’industria, e sono gli agenti intermedj fra l’Asia e l’Europa. Ma la rivalità indebolisce questi due popoli generosi, il fragore dei fratricidi cannoni svegliano le assopite nazioni. L’Olanda vuoi partecipare alle ricchezze delle rivali; la Spagna, il Portogallo reclamano, a favore della loro posizione, gli utili da altri goduti, e squarciando le non ancora toccate alghe dell’Oceano vanno a raccorre per più comode vie i tesori dell’India, ove il veneto trafficante trovava un dì le ricchezze e la potenza. L’Inghilterra abbraccia col desiderio il commercio del mondo, colle prepotenti forze di mare frena l’ardor degli uni, annienta l’attività degli altri, si erige ar-