Pagina:Dickens - Il grillo del focolare, 1869.djvu/104

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 104 —

verle l’aspetto dello straniero. Il padre lo fece assai fedelmente ed allora sopirò e si mosse per la prima volta dacchè l’incognito era giunto, nè parve darsi altro pensiero di lui.

Il carrettiere da buon compagnone appariva lietissimo e più affettuoso del solito per la sua piccola moglie.

— Piccina quest’oggi fu invero una disadatta (diss’egli cingendola col suo robusto braccio, mentre ella si. levava da sedere), ma con tutto ciò io l’amo sempre. Guarda da quel lato, Piccina, ed accennava il vecchio. Ella guardò; credo che tremasse.

— Egli è, mi vien da ridere, egli è pieno d’ammirazione per te, continuò il carrettiere, non mi ha parlato di altro per la via. Ebbene, è un buon vecchiotto e gliene sono riconoscente.

— Avrei desiderato che avesse scelto un miglior soggetto, diss’ella volgendo intorno uno sguardo inquieto e posandolo su Tacleton.

— Miglior soggetto? sclamò Gianni giovialmente, e dove avrebbe potuto trovarlo? Su via, giù il pesante mantello, la ciarpa di lana ed i grossi guanti e godiamoci una lieta mezz’oretta presso il fuoco. Vostro