Pagina:Dickens - Il grillo del focolare, 1869.djvu/84

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 84 —

nude e brulle e le loro appassite ghirlande pendono mosse dal vento; ma non è già uno spettacolo desolante, anzi può dirsi piacevole da chi possiede a ricovero il focolare domestico e sogna le verdi prospettive della migliore stagione.

Il fiume sembra rappreso, ma più sotto scorre ancora veloce, cotesto è l’importante; il canale all’incontro già s’intorbida e rallenta il passo, ma non ci fate caso, ben tosto al primo bel freddo sereno sarà tutto gelato e pronto allo sdrucciolare; allora le antiche pesanti barcacce prese dal ghiaccio se ne staranno immobili e si daranno buon tempo, mentre i tubi di ferro de’ loro arrugginiti fornelli ogni giorno eleveranno all’aria colonne di fumo.

In un punto si era appiccato il fuoco ad un ammasso di sterpi e di paglia, ed i viaggiatori contemplarono la fiamma, che di giorno suole apparir quasi bianca, fatta risplendente dalla nebbia, e qui e là screziata da una tinta porporina; ma tosto, al dire di Tilda, il fumo le salì al naso ed ella starnutò sì fortemente che ne fu desto il bambino, nè volle più riaddormentarsi.

Intanto Boxer correva innanzi un buon quarto di miglio, già aveva oltrepassato