Pagina:Dizionario triestino (1890).djvu/211

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
INO — 210 — INO

tornar incarnar, rincarnire.

Incarognir, vn. incarognare, incarognire; insudiciare; insozzare.

Incartar, va. incartare.

Inscartozar, va. incartocciare.

Incassadura, sf. incassatura; chir. acetabolo, acetabulo, uovolo; art. e mest augnatura; damascatura; incastonatura; incastratura; ingorbiatura.

Incassar, va. incassare, riscuotere; augnare; damaschinare; incastonare; incastrare; ingorbiare.

Incasso, sm. incasso, riscossione; esazione.

Incastradura, sf. incastratura.

Incastrar, va. incassare, incastrare.

Incastro, sm. art. e mest. incorsateio.

Incativir, va. e vn. incattivire.

Incatramar, va., imbitumare, impeciare, incatramare.

Incavadura, sf. incavatura.

Incavar, va. incavare, — render cavo. Incavezar, va. incavezzare. incazirse, vnp. incaparsi, incaponirsi, ostinarsi; incazirse in una dona, imbertonarsi in lei, — innamorarsene perdutamente.

Inciodà, agg. chiodato, chiovato, inchiodato, inchiovato.

Inciodadura, sf. chiovatura, inehiovatura,

Inciodar, va. chiodare, chiovare, inchiodare.

Inciostro, sm. inchiostro, — il Cocchi lo chiamò tintura atramentaria; met, cerboneca, cerbonella: — „Per i nostri denari possiamo avere del vino eccellente, senza bere da costui questa cerboneca.“

Inclina, agg. dedito, disposto, inclinato, proclive.

Inclinar, va. inclinare, — piegare, propendere per chi, o per che che sia.

Inclinazion, sf. inclinazione, — naturale propensione a checchessia.

Incocalirse, vnp. sbalordire, trasognare; essere ammartellato d’amore.

Incoconar, va. affoltare, ingoiare, ingollare, impinzare, pascere. lncogolar, va. acciottolare.

Incolado, sf. incollamento.

Incoladura, sf. incollatura.

Incoiar, va. incollare; incolar de novo, rincollare; incolar la biancaria, inamidare, o insaldare la biancheria.

Incolerir, vn. adirarsi; incollerire, far montare, o montare in bica, o collera.

Incolorido, sf. coloratura, colorazione.

Incolorir, va. colorare, colorire, incolorire.

Incolpar, va. accagionare, imputare, incolpare, — dar colpa.

Incoltrinar, va. accortinare.

Incomatado, agg. v. scherz. ubbriaco cotto, o ubbriaco fradicio.

Incombenzar, va. incombenzare.

Incomber, vn. appartenere, spettare.

Incominziamento, sm. iricominciamento, cominciamento, principio.

Incominziar, va. cominciare, incominciare, — dar avviamento, o principio.

Incomodar, va. incomodare; scomodare; noiare, tediare: — „Scusi, signorina, se la tedio, ma vo’ dirle oggi tutto l’animo mio.“

Incomodo, sm, disagio; incomodo; incomodo che no se se aspetava, disappunto: — „Il venirmi a chiedere ora la restituzione del credito è un disappunto per me.“

Inconsiderazion, sf. avventataggine, avventatezza, inconsiderazione.

Incontrado, sf. incontro, scontro.

Incontrar, vn. incontrare; vnp. abbattersi, incontrarsi, — affacciarsi in chi, o che che si sia.

Incoragir, va. incoraggiare, incoraggire, — dar, o far animo, — infondere ardimento, ardire, audacia.

Incordadura, sf incordamento, incordatura, incordazione.

Incordar, va. accordare incordare.

Incordelar, va. incordellare; listare; orlare.

Incorer, vn. incorrere.

Incornisadura, sf incorniciatura. incornisar, va. incorniciare.

Incoronar, va. incoronare.

Incorporar, va. incorporare.