Pagina:Dizionario triestino (1890).djvu/319

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
PER - 318 — PER

Pergolo, sm- balconata, pogginolo, verone.

Pericolar, va. correre pericolo, pericolare, — andare in precipizio. , Pericolo, sm,. pericolo, periglio; esser in pericolo, essere in pericolo, stare in pendulo (Boccaccio); meter in pericolo,, mettere in pericolo, porre a rischio, o porre a repentaglio; meter in sicuro pericolo, porre a sbaraglio; meterse in pericolo, entrare nel bucine; andar zercar pericoli, cercare di Frignuccio, — cercar Maria per Ravenna; conosser de esser in pericolò, sentir la calcina,--veder la mala parata; esser fra do gran pericoli, essere fra le forche, e S. Candida, — essere fra Scilla e Carridi.

Perir, vn. perire; no perir, met. non perire: — ,,Chi serve il comune non perisce certo “

Perla, sf. perla; met. canaglia, imbroglione; scaltro, truffatore; perline, sennino.

Perlin, sm. turchinetto: — „Comperate della, colla d’amido e nn po’ -di turchinetto.“

Perlustrar, va. perlustrare, andare in perlustrazione

Perlustrazion, sf. perlustrazione.

Permessante, smf. t. de’ cacciatori: chi acquista la licenza di caccia da chi ne è proprietario, od appaltatore.

Permesso, sm. licenza, permesso, permissione; darghe permesso a qualchedun de far qualcossa, fare abilità a quel tale di questo o quello,

Permeter, va. concedere, permettere, — dare arbitrio, facoltà, licenza di dire, di fare, —. fare abilità; el dotor no permeli, v. dotor.

Perneto, sm. assiculo, pernetto, pernuzzo.

Pernigoto, sm. zi. perniciotto— perdix cinerea juvenis.

Pernisa, pernise, sf. zi. pernice — perdix cinerea. -Perno, sm. pernio, perno; esser el perno, mét. essere quello che dà fuoco alla colubrina.

Pernotar, vn. pernottare, — consumare, passare la notte.

Pero, sm. pera; pero butiro, pera burrone; •— de inverno, pera vernereccia; — gnoco, pera bugiarda; — moscaton, pera roggia; — spada, pera spadona; — spinacarpo, pera pericarpia; cascar come un pero gnoco, met. cader come corpo morto; cascar, o morir come i peri gnochi, mét. andar giù, o cascare come le pere cotte.

Perorar, vn. perorare, — far la perorazione.

Perpendicolar, agg. perpendicolare; verticale.

Perquisizion, sf.. perquisizione.

Perscrutar, va. investigare, perscrutare, scrutare.

Persecutor, sm. persecutore.

Persecuzion, sf. persecuzione.

Perseguitar, va. inseguire; perseguitare; aver giurò de perseguitar uno, bandir la croce addosso a quel tale.

Perseverar, vn: aver perseveranza, perseverare, persevrare, — persistere in un’opinione, in un abito, ecc.

Persigher, sm. bot. persico, pesco — persica vulgaris.

Persigo, sm. persico, pesco; persigo che se lassa, o persigo che. se mola del osso, pesca partitoia, o spiccace, o spiccagnola, o spiccatola; persigo che se tien, o persigo che no se mola,, pesca duracina; persigo imbriagon, sanguignola: — „Sanguignole da mettersi nel vino.“

Persister, vn. persistere.

Persona, sf. persona; saver de una persona vita morte e miracoli, sapere di quella tal persona nome e cognome.

Personal, agg. e sm. personale.

Personaza, sf. personaccia.

Personificado, agg. personificato; del mondo: — „'Esser la bontà', o la cativeria personificada. = 'Esser la bontà', ola cattiveria del mondo.“

Personificar, va. personificare.

Personificazion, sf. personificazione.

Personzina, sf. personcella, personcina, personcino.