Pagina:Dizionario triestino (1890).djvu/408

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
SFO - 407 — SFE

Sfondro, sm. balza, dirupo, ripa, voragine, vorago.

Sformada, sf. sformazione.

Sformado, agg. sformato; deforme; eccedente, grande, smisurato, smoderato

Sformar, va. sformare; trasfigurare, trasformare.

Sfornida, sf. sfornimento.

Sfortunado, agg. e sm. sfortunato, sventurato; gramo, infelice.

Sfornir, va. sfornire; privare, spogliare.

Sforzada, sf. sforzamento, sforzo.

Sforzana, sf. zi. gallinella acquatica. voltolino — rallus aquaticus.

Sforzanon, sm. zi. pollo sultano — gallinula cloropus, e con Linneo, fulica cloropus.

Sforzar, va. costrignere, costringere, forzare; violare, violentare; scassinare; vnp. affaticarsi, ingegnarsi, — far diligenza . Sforzo, sm. conato, sforzo; chir. blennorea espurea; far un sforzo, met. fare un pianto, — fare un pianto e un lamento: — ^Faccia un pianto e venga questa sera senz’ altro; “ fare i sforzi, fare esercizi ginnastici; far tuti i sforzi, met. fare l’estremo di sua potenza; far i ultimi sforzi, met. giuocare alla mora; con ogni sforzo, m. avv. a tutta oltranza, o a tutta possa.

Sfracasada, sf. schiacciamento, sfracassamento sfracassatura.

Sfracasar, va. fracassare, infrangere, schiacciare, stiacciare, sfracassare; vnp. infrangersi, rompersi.

Sfracason, sm. fracassatore, sconquassatore.

Sfrantumada, sf. infrangimene, stritolamento, stritolatura.

Sfrantumar, va. infrangere sgretolare, stritolare.

Sfrantumi, smp. disfaciture, macerie, resti, sfasciume.

Sfranzadura, sf. sfrangiatura.

Sfranzar, va. frangiare, sfrangiare.

Sfrasel, v. con cui si son formati i modi, avverbiali: andar in sfrasel, scomporsi, sgretolarsi, e met. aver { dato del culo in sul petrone, — a- I vere consumato l’asta e il torchio; e butar in sfrasel, sbriciolare, sminuzzare, e met. dilapidare, fondere, scialacquare, sperperare.

Sfratar, va. sfrattare, — dare lo sfratto.

Sfrato, sm. sfratto; dar el sfrato, met. licenziare, — dar le pere, o dare il tabacco del nonno.

Sfredida, sf. raffreddamento,“ soffreddamene.

Sfredido, agg. raffreddato; disanimato, svogliato.

Sfredir, va. e vn. freddare, sfreddare sfreddire, soffreddare; sfredir del tempo, irrigidire; no lassar sfredir, met. non lasciar freddare: — rBatti e ribatti or che ’1 tempo: non bisogna lasciar freddare il negozio.“

Sfredoloso, agg. e sm. freddoloso, freddoso

Sfregada, sf. frega, fregagione, ’sfregamento, stropicciagione, stropicciatura; mar. fregata.

Sfregadina, sf. sfregacciolata.

Sfregar, va. confriccare, sfregare, sfregolare, strofinare, stropicciare; fregar legermente, sfregacciolare.

Sfregolada, sf. sbriciolamento: — „Forse eh’ era necessario dare quello sbriciolamento al pane?;“ sfregolacciata: — „Dà ti prego, una sfregolacciata a’ miei calzoni: ve’ quante pilacchere vi sono;“ stropicciatura: — „Datosi una stropicciatura di occhi cominciò a leggere il decreto.“

Sfregoladura, sf. sbriciolatura; sgretolamento.

Sfregolamento, sm. sbriciolamento, sfregolacciata.

Sfregolar, va. acciare, amminutare, attritare, contritare, sbriciolare, sfregacciolare, sfregolare, sminuzzare, stritolare, tritare, sfregolacciare; sfregolar le man per lavarle, strebbiare le mani; sfregolarse i oci, stropicciarsi gli occhi; sfregolarse, vnp. sfriccicarsi: — „Si sfriccica alla suocera? ha bisogno di denaro!l’

Sfregoloso, agg. friabile, sgretoloso.

Sfrenada, sf. sfrenamento, sfrenatezza.