Pagina:Epilogo e Conclusione dello scritto intitolato Appello al buon senso pubblico.djvu/31

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

31

scia a Milano per Monza, perchè l’annuo dividendo proveniente dai loro soli movimenti interni tra Brescia e Milano non sarebbe sufficiente a supplire all’annuo interesse, ed all’annua ammortizzazione dei capitali occorrenti per la costruzione della strada;

vi sarebbe pubblico danno, e grave scapito per la società Ferdinandea se si conducesse la linea principale per Bergamo abbandonando la linea di Treviglio e la sua diramazione;

per perdita di tutte le affluenze attuali e future della pianura Lombarda;

per cammino più lungo, più tortuoso, più erto;

per maggiore spesa,

almeno di quattro milioni e mezzo nella costruzione della strada e quindi di un annuo interesse ed ammortizzazione di lire 225,000
nella custodia sorveglianza e manutenzione1 103,338
nel trasporto, anche ponendo in conto i soli movimenti attuali 602,393
per perdita di lire 1,176,830
che è la rendita netta attribuita dalla stessa Commissione Castelli alla diramazione di Treviglio:
in somma di annue lire 2,107,561
per raccogliere in cammino tra Brescia e Milano meno della povera somma di lire 822,912

Così la Commissione Castelli dimostrò la giustizia del di Lei voto di preferenza per la linea