Pagina:Erodiano - Istoria dell'Imperio dopo Marco, De Romanis, 1821.djvu/60

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
56 erodiano


gli uomini della sua età; e, se dir volessimo della fortezza, asseriremmo, che in questa non ebbe, ed in ispezie nello scagliar de’ dardi, chi lo vantaggiasse. Ma come abbiam narrato, contaminò tutta la sua vita di opere laide e scellerate.

Fine del Libro Primo.