Pagina:Favole per i Re d'oggi.djvu/56

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
52 ercole luigi morselli

XXIV.


CORAGGIO E PAURA


Si vantava un gallo di aver fatto più volte fuggire il leone, mettendoglisi a cantare davanti.

Io allora lo presi e lo portai davanti a un leone impagliato che tenevo in casa.

Appena l’ebbi posato in terra, il gallo allungò il collo e cantò a squarciagola; ma subito che vide che il leone lo fissava e non si moveva, s’infilò tra le mie gambe e scappò via; nè mai più si rivide nel pollaio!

Per quanto sia grande il coraggio di un leone, è sempre immensamente più grande quello di un leone impagliato!