Pagina:Ferrero - Diario di un privilegiato, Chiantore, 1946.djvu/14

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

prefazione

del bello, l’ardore di comprensione da cui è nato.

Più d’ogni altro il problema politico urgeva al suo spirito. Il saggio Paris dernier modèle che l’Occident (Ed. Rieder 1932), è uno studio e giustaposizione delle civiltà italiana e inglese, accompagnato da un’ indagine su Parigi come punto d’interferenza delle due temperie storiche. La preoccupazione di difendere la civiltà occidentale contro il pericolo di un ricorso barbarico anima queste pagine, nelle quali il carattere della capitale francese con la sua élite secolare e la sua moltitudine cosmopolita, con la funzione sociale degli intellettuali nei cenacoli, delle dame nei salotti, della burocrazia negli uffici, è definito in una serie di notazioni precise e aderenti, molte delle quali hanno sapore o valore di scoperta.

Di ispirazione politica è anche il dramma Angelica, ov’è prospettata in forma favolistica la lotta politica del nostro tempo. Gli uomini, le ragioni e gli impulsi che muovono gli uomini ad agire, le istituzioni e i loro contrasti sono qui guardati col distacco dello scrittore sazio di storia, dotato di vista lontana. Nella visione plastica e spirituale dell'Italia, negli accenti coi quali nell'ultima scena il protago-


X