Pagina:Ferrero - Leonardo o dell'arte, 1929.djvu/125

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

119


(4) B. 70.

(5) B. 34.

(6) B. 10.

(7) B. 19.

(8) Kant, Critica del Giudizio. Traduz. di A. Gargiulo, Bari, Laterza, pag. 45.

(9) B. 18.

(10) B. 23.

(11) B. 15.

(12) B. 15.

(13) B. 3.

(14) B. 18.

(15) B. 5.

(16) Anche il Ghiberti, nei Commentarii, scrive che la pittura è filosofia; ma si tratta, mi pare, di una semplice coincidenza di parole.

(17) B. 121.

(18) B. 4. — Vedi, a questo proposito, Kant quando scrive che «il genio è il talento di produrre ciò di cui non si può dare una regola determinata» (Op. cit., pag. 44) che «tutto ciò che Newton ha esposto nella sua immortale opera dei principi della filosofia naturale, per quanto a scoprirla sia stata necessaria una grande mente, si può bene imparare; ma non si può imparare a poetare genialmente, per quanto siano minuti i precetti della poetica ed eccellenti i modelli», (pag. 45).

(19) B. 130.

(20) B. 65.