Pagina:Finazzi - Sulle antiche miniere di Bergamo, 1860.djvu/31

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

31

ne è però perduta la naturale capacità. Prova ne sieno alcuni saggi, che il privato ardimento di alcuni de’ nostri operai ci seppe dare all’occasione delle industriali nostre esposizioni1. Il ferro or dunque di eccellente qualità e in copia, la mano d’opera a prezzo moderato, e l’attività dell’operajo esistono ancora; sarà dunque possibile produrre tanto bene e agli stessi prezzi dell’Inghilterra, della Francia, dell’America, del Belgio: non avvi aluna difficoltà pratica di qualche importanza; non fa bisogno che d’intelligenza, d’energia e di capitali2.


  1. Vedi Atti della pubblica esposizione dei prodotti naturali e lavorati della provincia di Bergamo del 1857.
  2. Vedi il magistrale lavoro del sig. Corioni, Sull’industria del ferro in Lombardia.