Pagina:Fineo - Il rimedio infallibile.djvu/71

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

45


co. Et talvolta ti è necessario spendere sino al mezo scudo per Botte.
3 — Che resti libero dal travaglio di trovare, accordare, & pagare Maestri, & Facchini per fare accommodare, & levare, & mettere le Botte. Et resti libero da l’affanno, che à le volte di questi tali haverai necessità, & nondimeno non li puoi havere, ch’è una disperatione. Dove la Vettina, quando anco non habbi servitori in Casa, qual si sia altro homo, ò donnicciuola sola in un sol giorno te ne laverà, & accommoderà dugento con quasi nessuna spesa, del modo che si è mostrato ne gli precedenti avvertimenti.
4 — Che resti libero medesimamente dal farle cavare di Cantina infra l’anno à sciugarle al Sole, poiche ne harai bevuto, ò venduto il vino: la qual servitù sei necessitato fare ne le Botte, se le vuoi francare da la muffa, & da altri difetti. Et resti insieme libero dal farle al tempo de la Vendemmia le stufe, & li tanto varij rimedij per levar loro qualche cattiva qualità. Et spesso vi perdi l’opera, & la spesa. Et più, resti libero da quel timore. La tal Botte tenne cattivo vino l’anno passato; Chi sà quest’altro anno, che riuscità farà?
5 — Resti ancor libero da la fatica, da la spesa, & dal danno, che và, & sì patisce in cuocere il vino: poiche in quei Paesi dove si cuoce, se ne perde talvolta la metà, talvolta li due terzi per il calo che fà de la Cottura. Et le legna ancor esse costano. Et colui che attende à cuocere uno, ò più, ancor essi vogliono esser pagati.

6 Che