Pagina:Gemma Giovannini - Le donne di casa Savoia.djvu/131

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


[immagine da inserire]

XII.

BONA

moglie di Galeazzo Sforza

n. 1449 — m. 1503


Nessun sa il lutto che dipoi confuse
Il tuo vivere in tristi ombre ravvolto


Bona, minore di undici anni alla sorella Carlotta, era nata ad Avigliana nell’agosto 1449, ma passò l’adolescenza alla Corte di Francia, perchè rimasta orfana, e perchè Luigi XI suo cognato contava valersene per qualche suo fine politico.

Infatti, essendo stata la giovinetta Bona richiesta in matrimonio da Edoardo IV Re d’Inghilterra, egli, ansioso d’impedire l’ingrandimento degli Stati di Savoia, e sollecito d’altra parte di compiacere il vanitoso Duca di Milano, che a lui si era dato con tutta l’anima, trattò e conchiuse invece l’unione di lei con Galeazzo Sforza, da tutti riprovata. E ciò senza neppure consigliarsi col fratello di lei, Amedeo IX, o meglio col

consiglio di Reggenza che governava i di lui Stati, essendo egli ammalatissimo.

Le Donne di Casa Savoia 7