Pagina:Giovanni Magherini-Graziani - Novelle valdarnesi.djvu/135

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
100 Cecco grullo


veder uscir la messa. Eccoti la Lisa. Quando passava, qualcosa tutti dicevano sempre. Cecco era accosto a due contadini, che discorrevano.

— Che bel pezzo di ragazza! — disse uno.

— Posto preso: — gli rispose quell’altro.

Cecco si sentì ghiacciare il sangue nelle vene.

— O con chi fa all’amore?

— Con Tonino.

— Con chi Tonino?

— Tonino di ***.

A Cecco parve di avere inteso male: non poteva esser possibile!... Non ci poteva credere ! Non desinò neppure, e andò subito a cercare l’amico, che quando lo vide disse fra se:

— Eccolo questo c....

— Senti, tu mi devi dir la verità.

— E ora? Che c’è di nuovo?

— Ma tu non mi fai una celia, eh?

— Che celia?

— Della Lisa....

— Se tu non ti spieghi meglio, io non t’intendo.

— Stamani ho sentito fare un certo discorso, che se fosse vero....

— Che discorso?

— Dice che ci fai all’amore tu con lei.... Allora....

— Già l’ho detto sempre: Tu sei nato grullo,