Pagina:Giro del mondo del dottor d. Gio. Francesco Gemelli Careri - Vol. IV.djvu/169

Da Wikisource.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

Del Gemelli. 145

Soldati, destinati alla custodia di quelle, e per sicurezza del Reame.

Essendo la Cina quasi tutta separata dalla Tartaria per le montagne, che vi si framezzano, vedesi il gran muro alzato meno ne’ monti, e più nelle valli, secondo il bisogno; non però già tale, che ne sia perfettamente ragguagliato, come alcuni ne han voluto far credere: essendo cosa affatto impossibile, che tal sia nelle profonde valli, che agguagliar possa quello de’ più alti monti. Per lo che quando si dice, che quel muro sia prodigiosamente alto, non vuol significar altro, se non che sia fabbricato sopra luoghi altissimi; poiche per se medesimo non agguaglia le mura della lor Città: nè la larghezza è per tutto eguale.

Come è detto, quasi tutta l’opra è di mattoni sì ben fabbricata, che dopo più secoli non solamente dura, ma al presente è quasi ancor nuova, fuor solamente che in alcune poche rovine, che i Tartari non si curano di riparare. Son[Philip. Couplet. de Scientia Sinens. §. 2.] più di 1800 anni, che l’Imperadore Xì-hoamtì la fè fabbricare per riparo contra le scorrerie de’ Tartari.

Questa opra su una delle più grandi, ed insieme delle più forsennate, che

     Parte IV. K fosser