Pagina:Giuochi ginnastici raccolti e descritti per le scuole e il popolo.djvu/47

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Preliminari. 23

può scegliere o il vantaggio di cominciare il giuoco o quello di occupare la parte del campo ritenuta la migliore, a cagione delle qualità del suolo o della sua esposizione all'aria o al sole: scegliendo il primo vantaggio, all’altro partito per diritto rimane il secondo, e viceversa.


5. Numerazione e contrassegni.

Quando i giovani devono partecipare al giuoco e compierne l’azione principale in un dato ordine numerico, i due Capi, prima di occupare il campo, o lasciano i loro compagni nell’ordine in cui vennero chiamati o li dispongono per altezza per attitudine e abilità: poi li numerano progressivamente dal duo in avanti, perché il numero uno d’ordinario spetta al Capopartito, e distribuiscono a ciascuno il contrassegno numerato di cui s’è fatto cenno (III. 2 b, pag. 10).


6. Schieramento ordinario.

a) Per righe. Allorché le due schiere si si sono messe d’accordo sul diritto dell’occupazione del campo, e sono state numerate, si voltano una verso l’altra, ossia quella che forma la parte destra della riga il fianco sinistro; e l’altra fa il contrario; poi con un per fila verso la stessa direzione, marciano unite e guidate dai loro Capi, che si trovano sempre uno accanto all’altro, fino alla metà del campo. Ivi giunte si voltano a fronte infuori, e vanno ad occupare il loro compartimento; da ultimo si schierano come é