Pagina:Gli sposi promessi I.djvu/100

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo v. - il tentativo. 81

viare le ciarle e che chiedeva schiarimenti e che di tempo in tempo diceva qualche parola di compassione e di conforto a Lucia che singhiozzava amaramente. Quando la storia fu terminata: «Dio sia benedetto!» sclamò il Padre Cristoforo, «fino a quando li lascerai fare costoro?» Indi volgendosi tosto alle donne: «poverette!» disse 1 «Dio vi ha visitate: povera Lucia! mah! non vi perdete d’animo. Dio vi ajuterà, ve lo prometto io. Oh non vi ha mica creata perché foste tormentata da costui. Dio ha i suoi fini e al termine delle cose si vede la sua mano. Ascoltate; io vi prometto di non abbandonarvi: oh non vi abbandonerò certo, mah! Dio sa quello che io potrò fare: e chi sa che Dio non voglia servirsi di un uomo da nulla come son io per cambiare un prepotente, e per sollevare dei poverelli. Lasciate ch’io pensi un momento 2 che cosa si possa fare per andare incontro al pericolo più pressante e poi Dio provvederà.» Cosi dicendo appoggiò il gomito sinistro sul ginocchio e la fronte nella palma 3 e colla destra 4 strinse 5 il mento barbuto, come 6 per concentrare e tener ferme 7 tutte le forze della sua mente. Lucia stava aspettando con fiducia e con dolore, e la madre mandava giù giù lo sguardo quanto poteva per ispiare qualche cosa dei pensieri del padre, il quale fece mentalmente questo monologo: — Poffare,

che quell'anima..., 8 dovesse giungere a questo segno! Eh 9 non è il primo pur troppo! Ma 10 non ci sarà chi possa farlo stare? Vediamo. Quello che più importa sarebbe di far succedere subito il matrimonio. 11 Per... dinci: il signor Curato fa una gran villania e io gli 12 parlo fuor dei denti... ciarle, ciarle: 13 egli sa ch’io non dò pugnalate, e mi lascerà dire o mi risponderà bravamente. Ma 14 se trovassi il modo di fargli venire un comando, ma un comando, e con un buon rabbuffo: 15 «Monsignore illustrissimo non vuole di queste infami porcherie,» si ma intanto, che cosa può accadere? No no bisognerebbe 16 mettere in salvo questa povera

  1. la mano di Dio è sopra
  2. per veder
  3. [e colla] e colla destra si prese alquanto la barba
  4. prese
  5. la barba
  6. se volesse cercare sulla
  7. [tutta la sua. . .] tutti i suoi pensieri sul frangente
  8. di cattivone
  9. li esempi non son rari
  10. 10 non si potrà farlo stare? ma
  11. Per.. . dinci
  12. posso fare
  13. sa che una pugnalata non gliela darò ...
  14. se posso fargli paura anch’io
  15. [si ma] si ma intanto
  16. [paura | far paura a quello] spaventarlo
Manzoni, Gli sposi promessi 6