Pagina:Gli sposi promessi I.djvu/98

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo iv. - il padre galdino. 79

di proferirla. Cosi mutato, trasformato temperato era l’animo, in modo però che riteneva alquanto dell'antica sua natura.

Abbiamo già detto che la Lucia si confessava dal Padre Cristoforo, e che gl'aveva 1 confidate le sozze persecuzioni di D. Rodrigo. È quindi naturale che il Padre accorresse alla chiamata di Lucia con ansia tanto più grande, che avendole egli dato consiglio di non palesar nulla e di starsene quieta sperando che la burasca passasse, temeva ora 2 che il suo consiglio fosse stato cagione di qualche nuovo pericolo; ed alla sollecitudine di carità che gli era naturale, si aggiungeva quello scrupolo delicato che tormenta i buoni.

Ma frattanto che noi 3 siamo stati a raccontare i fatti del Padre Cristoforo, egli è giunto, 4 si è affacciato alla porta, e le donne lasciando il manico dell’aspo che facevano girare e stridere, si sono alzate, 5 dicendo ad una voce: «Oh Padre 6 Cristoforo! Sia benedetto!»


  1. Sic.
  2. di esser forse
  3. abbi
  4. alla porta
  5. gli si sono fatte incontro
  6. guardiano