Pagina:Gli sposi promessi II.djvu/128

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
278 gli sposi promessi - tomo ii

monte; e quivi 1 menava una vita sciolta da ogni riguardo di legge, comandando a tutti gli abitatori del contorno, non riconoscendo superiore a sé, 2 arbitro violento dei negozj altrui come di quelli nei quali era parte, 3 raccettatore di tutti i banditi, di tutti i fuggitivi per delitti 4 quando fossero abili a commetterne di nuovi, appaltatore di delitti per professione. La sua casa, per servirci della descrizione che ne fa il Ripamonti, era come una 5 officina di 6 commessioni 7d'ammazzamento: servi 8 condannati nella testa e troncatori di teste: né cuoco né guattero dispensati dall'omicidio; le mani dei valletti insaguinate.

E la 9 confidenza di costui, nutrita 10 dal sentimento della forza e da una lunga esperienza d’impunità, era11 venuta a tanto, che dovendo egli un giorno passar vicino 12 a Milano, vi entrò, senza rispetto, benché capitalmente bandito, 13 cavalcò per la città coi suoi cani, e a suon di tromba 14 passò sulla porta del palazzo ove abitava il governatore, e lasciò alle guardie una imbasciata di villanie da 15 essergli riferita in suo nome.

Avvenne un giorno che a costui, come a protettore noto di tutte le cause spallate, si presentò un debitore svogliato di pagare, e si richiamò a lui della molestia che gli era recata 16 dal suo creditore, raccontando il negozio a modo suo, e protestando ch’egli non doveva nulla, e che non aveva al mondo altra speranza che 17 nella protezione onnipotente del signor Conte. Il creditore, 18 un benestante d’un paese vicino, non era sul calendario del 19 Conte, perché senza provocarlo giammai, né 20 usargli il menomo atto di disprezzo, pure mostrava di non volere 21 stare come gli altri alla suggezione 22 di lui, 23 come chi vive pei fatti suoi e non ha bisogno né timore di prepotenti. Al Conte 24 fu molto gradita l’opportunità

    giacché per luoghi montuosi, principalmente in quei tempi non si conosce (lacuna)

  1. faceva
  2. [costituendosi] costituendosi a forza arbitro [negli] dei negozj altrui
  3. raccettando
  4. [quando] che
  5. sangionosa
  6. Variante mandati d’uccisione
  7. d'omicidio
  8. banditi capitalmente
  9. baldanza
  10. dalla
  11. tanto
  12. all
  13. attraversò
  14. e si fermò alla porta per [cond] lasciare ai gabellini una imbasciata di villanie da riportarsi in suo nome al governatore.
  15. essergli
  16. da uno che si pretendeva suo creditore, ma al quale da un
  17. nell’ajuto onni
  18. era
  19. Signor Conte
  20. [usargli] mutargli
  21. [sapere] partecipare alla soggezione comune
  22. del Conte
  23. vivendo pei fatti suoi, e non avendo
  24. piacque