Pagina:Goethe - Werther, 1873, trad. Ceroni.djvu/348

Da Wikisource.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
342 werther.

piegare il suo contegno verso di te, o vestire altre forme, e far sì ch’ei diradi le sue visite, divenute oggimai troppo frequenti. La gente comincia a sbarrar gli occhi, ed io so che qua e là se n’è tenuto proposito.» — Tacque Carlotta, e Alberto parve aver degnamente interpretato quel suo silenzio: perocchè, da quel tempo in poi, egli non fe’ più menzione di Werther in sua presenza, e quand’ella s’imbatteva a parlarne, ei lasciava cadere il discorso, o lo stornava, deviandolo su altri oggetti.

Intanto l’infruttuoso tentativo di scampare dalla morte quel disgraziato contadino fu per Werther l’ultimo bagliore d’una fiamma, che sta per estinguersi per sempre. Ei cadde più profonda-