Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1907, I.djvu/132

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


r originale e la copia, ed ei crede ancora ch’io Y avessi in saccoccia, e ch’io r avessi comunicato.

L’offesa mi parve grande, dissi qualche parola un poco troppo avanzata ( 1 ); mi minacciò di farmi arrestare; partii immediataumente da lui, e andiedi a ricovrarmi dal Vescovo della Città. Fui colà ben accolto; mi assicurò il Segretario, che l’indomani tutto sarebbesi accomodato, ma io, che mi vedea decaduto nell’animo del mio superiore, formai subito la risoluzion di voler partire. Andiedi a letto; pensai per qualche tempo, che tre ore di divertimento mi dovean costar care, ma posti al solito i pensieri tristi sotto del capezzale, dormii il resto della notte tranquillamente. Il giorno dopo mi fu detto che il signor Residente si era un poco tranquillizato, ma fattagli domandare la permissione di andarmene, non me la negò, tanto più che un Frate Domenicano aspirava se non all’utile, almeno all’onore di supplire alla mia incombenza. Fatto il mio baule, presi un calesso, e partii lo stesso giorno da Crema, con animo di trasferirmi a Modona, per rivedere mia Madre ed avere nuove di mio Fratello.

Passata la prima notte in casa di un amico mio in un villaggio detto le Case bruciate, arrivai il giorno dopo in Parma, ed alloggiai alla locanda del Gallo. La mattina vegnente, giorno di San Pietro, fra le ore quattordici e le quindici, sento uno strepito per la strada, un conere di persone, un gridare di Donne e di fanciulli, mi affaccio alla finestra, m’informo, e sento che 1 armata Tedesca, condotta dal Generale Mercy, era alla vista delle mura di Parma, e ne temevano la sorpresa e il saccheggio. Tutti correano alle Chiese; vi trasportavano le gioje e gli argenti, come se in tali casi fossero le Chiese asilo sicuro contro il furore e la avidità de’ Soldati. E nota al mondo la gran battaglia colà accaduta in quella memorabil giornata. Il campo de’ Gallosardi non era che tre miglia distante, in un villaggio che si chiama San Pietro.

Una spia falsa, guadagnata dagli Alemanni, andò al campo de’ Gallosardi, mostrò servirli, annonziando loro un semplice distaccamento di gente nemica, che andava per foraggiare. Il Maresciallo di (1) Testo: aooanzata. - Ed.