Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1907, I.djvu/186

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


conte fallito, uno de’ soggetti ì più sconci e più mal condotti, nel quale il Péuitalone, oltre essere un libertino, era ancora uno sciocco, un ridicolo, un babbuino. Io ho avuto in animo di fare una Commedia morale; instruttiva per quelli, che per mala condotta sono in pericolo di fallire; correttiva e piccante per quelli, che hanno fallito con mala fede; ed utile per coloro, che si lasciano sedurre dall’interesse o dall’amicizia a fidare i loro capitali a persone sospette. Ho intitolato la mia Commedia la Bancarotta: non so s’ella abbia prodotto que buoni effetti, ch’io aveva divisati; ma so ch’ è stata gustata e applaudita. Mi sono provato per la prima volta in questa Commedia, s’era possibile di tirar partito de’ personaggi i meno abili ed i meno intelligenti, dando loro una parte tagliata sul loro dosso ed adattata alle loro forze; cosa che mi pareva utile per il Teatro, e che mi è riuscita felicemente. Eravi in quella Compagnia la Moglie del Comico Majani, buona donna ed onesta, ma che non aveva mai recitato; ed era reputata da tutti incapace di recitare la parte la più facile e la più comune, a causa di una freddezza estrema, che non poteva coneggere, a causa dell’esteriore, che niente poteva promettere, e della strettissima pronunzia Bolognese, che conservava. Quando ho proposto di farla recitare, tutti si misero a ridere, ed ella non lo voleva, ed il marito era quasi montato in collera, non volendo che la Moglie sua si mettesse in ridicolo; e veramente non Io meritavano i di lei buoni costumi, ed io non avrei osato di farlo; ma la mia intenzione era non solo di farla recitare, ma di far che piacesse, ed in fatti riuscì uno de’ più dilettevoli personaggi della Commedia. Se leggete la Bancarotta (1), osservate in quella commedia la donna, che si chiama Graziosa. Ella non comparisce che come un personaggio episodico, e (se volete) un personaggio di più; ma la sua melansaggine era sì necessaria per tal carattere, che un’altra donna non l’avrebbe sì bene rappresentato. Dissi che questa tale Graziosa è un personaggio di più. So ch’ è un difetto r introdurre in una Commedia un personaggio non necessario; ma 1 ho fatto apposta per poterlo levare occorrendo, se non (I) Nel lesto: Banca rolla. - Ed.