Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1909, IV.djvu/216

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
206

scene sembra ormai declinata, brilla e risplende nel di Lei delizioso Bagnoli, dove i più nobili e i più valorosi Soggetti ad esaltarla s’impiegano.

Se l’E. V., perfettissimo conoscitore di cotal genere di Teatrali Rappresentazioni, delle Opere mie si compiace, niuno ardirà lacerarle, e le rispetteranno i maligni in grazia di un sì venerabile Nome e della sua validissima protezione, di cui supplicandola più che mai, con profondissimo ossequio mi rassegno

Di V. E.





Umiliss. Divotiss. e Obbligatiss. Serv.
Carlo Goldoni