Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1912, XIV.djvu/129

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LA DONNA SOLA 123

ATTO SECONDO.

SCENA PRIMA.

Don Lucio, poi Filippino.

Lucio. Chi è di là? c’è nessuno?

Filippino.  Servitore umilissimo
Del signore don Lucio, mio padrone illustrissimo.
Lucio. C’è la padrona in casa?
Filippino.  Illustrissimo sì.
Lucio. Bramo di riverirla.
Filippino.  Può trattenersi qui.
Vado a avvisarla subito.
Lucio.  Anderò io da lei.
Filippino. Mi perdoni, illustrissimo, non la consiglierei.
Lucio. Perchè?
Filippino.  Perchè potrebbe... vede ben... la signora..