Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1913, XVI.djvu/295

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


ATTO PRIMO.

SCENA PRIMA.

Camera in casa di don Fernando.

Don Fernando e Prosdocimo.

Fernando. Questa volta, Prosdocimo, convien che adoperiate

Quel valor, quel coraggio, che posseder vantate.
Di fedeltà non parlo: l’arcano ch’io vi svelo.
So che custodirete con gelosia, con zelo;
Altrimenti facendo, l’avrete a far con me;
Ma vi conosco in questo, e da temer non e è.
Chiedovi adunque aiuto nel caso in cui mi trovo;
Or d’un uom, qual voi siete, l’abilitade io provo.
Prosdocimo. Ridere voi mi fate parlando in tal maniera.
Dubitate di me? guardatemi alla ciera.
u