Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1913, XVI.djvu/309

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


E voi, garbata giovane, che colui praticate.

Coi bindoli suoi pari a maritarvi andate. (parte)
Regina. Ah poltron, poltro naccio; ostenta la bravura,
E poi lo fa un bastone morir dalla paura?
Ma quanti fan com’esso bravate a tutt’andare,
E poi nell’occasione si veggono a tremare. (parte)
Fine dell’Atto Primo.