Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1913, XVI.djvu/341

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


ATTO QUARTO.

SCENA PRIMA.

Strada.

Il Marchese da una parte, e don FERNANDO dall’altra.

Marchese. Finalmente vi trovo.

Fernando. Che avete a comandarmi?
(sostenuto)
Marchese. Breimo, se il permettete, con voi giustificarmi.
Scusatemi, vi prego, se dubitare ho ardito.
Se mal vi corrisposi, se fui male avvertito.
Ah pur troppo, pur troppo, de’ scorni miei son certo,
E della moglie infida l’indole ria ho scoperto.
Fernando. Come veniste in chiaro del meditato eccesso?
Marchese. Ah, la germana alfine giunsemi a dir lo stesso.