Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/110

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
102 Le Rime della Selva


Muta fra pruno e pruno
   Corre l’acqua alla china.
   Silenzio!... eppur qualcuno
   16Al fianco mio cammina.

Qualcuno!... Tu?... Nel basso
   Mondo che i tristi serba?
   Tu?... Non si piega l’erba
   20Sotto il tuo picciol passo.

Oh, eri tanto lieve
   Anche quando eri viva!
   Oh, così lieve e schiva
   24Come il tuo sogno breve! —

Dimmi, perchè ritorni?
   Ancor senti l’affanno
   Del triste disinganno
   28E dei perduti giorni?

Anima dolce e cara,
   Perchè mi torni accanto?
   Sai com’io viva, e quanto
   32Sia la mia vita amara?