Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/180

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
172 Le Rime della Selva




ALLA FONTE.


 
Acqua serena e tersa
      Che sotto i faggi e gli elci
      Scaturisci riversa
      4Dalle squarciate selci;

E indugi e t’inzaffiri
      Nella conca profonda,
      Traendo in lenti giri
      8Alcuna morta fronda;

Oh, quante volte, ansante,
      A dissetarmi io venni,
      Fra queste vecchie piante,
      12Ai gorghi tuoi perenni;