Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/198

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
190 Le Rime della Selva


Si rizza a lui dattorno
      Qualche succinto fiore:
      Vive il fior poche ore;
      16Vive l’uom qualche giorno.

Una minuta plebe
      Ivi presso fatica:
      Come l’uom la formica
      20Si struscia per le glebe.

Adagio un grillo miete;
      Vïaggia nel rigagno
      Una chiocciola; il ragno
      24Distende la sua rete.

Tra’ fuscelli si spalla
      Una lumaca inerme;
      Ronza un moscone; il verme
      28Disprezza la farfalla.

E l’uom che si riposa
      Sente d’esser fratello
      Del verme e del fuscello
      32E d’ogni nata cosa.