Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/274

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
266 Le Rime della Selva


La fiamma innanzi l’altare,
     Avvolta d’ombre più dense,
     Cessando di palpitare,
     56All’improvviso si spense.

E l’organo, con l’assalto
     E il clangor di mille tube
     Scroscianti sotto la nube,
     60Infurïava dall’alto:

Invan s’adopra, insensato,
     L’anima tua dolorante
     A ricomporre le infrante
     64Menzogne del suo passato.

Invano spera, asservita
     Al sogno che non la sbrama,
     Di risarcire la trama
     68Della sua logora vita.

L’ore ingannevoli e corte
     Più non faranno ritorno;
     Declina il breve tuo giorno,
     72E già t’accenna la morte. —