Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/49

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

All'Osteria della Corona 41


Credi ch’io sia già brillo?
     Nemmen per sogno. A bere
     Ci ho poco gusto. Dillo
     156A chi lo vuol sapere.

In vita mia, gli è vero,
     Spesso m’ubbriacai;
     Ma di vin bianco o nero,
     160No, te lo giuro, mai.

So di poeti i quali,
      Cioncando a carratelli,
      Si fecero immortali;
      164Ma io non son di quelli.

Qualchedun altro, invece,
      Di fibra più scadente,
      Troppo mortal si fece,
      168E morì d’accidente.

Di sete anch’io, sicuro,
      Frequentemente assillo;
      Ma non fui mai, ti giuro,
      172Nè briaco, nè brillo....