Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/56

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
48 Le Rime della Selva


Ah, la tua sterile e brulla
     E gelid’anima d’ombra
     Sempre più fitta s’ingombra
     16E non ricorda più nulla!

Ah, l’amoroso passato
     Via dal tuo cor, dal macigno
     Di quel tuo core ferigno,
     20Per sempre fu cancellato!

Ed ecco, sei morta. Invano
     Fingi ed ostenti la vita:
     La vita tu l’hai tradita;
     24Uccisa l’hai di tua mano.

Ed ecco, stesa e ravvolta
     Nel ben tessuto lenzuolo
     Delle tue frodi, non solo
     28Sei morta, ma sei sepolta.

Sepolta dentro lo scoglio,
     Sepolta dentro l’avello,
     Sepolta sotto il castello
     32Del tuo scelerato orgoglio.